Archivi per categoria: News

Speciale salone di Detroit – NAIAAS 2013

Con il restyling della Grand Cherokee (e non solo) Jeep affila le sue armi, mentre la Volkswagen pensa “in grande”. Ma anche Honda e Nissan non stanno a guardare, l’una con la sua idea di uno Sport Utility compatto, l’altra con i preparativi per l’avvento del nuovo Murano. E intanto debuttano due sportive: la Mini Paceman John Cooper Works e la Audi SQ5 a benzina

Range Rover SDV8 4.4 Autobiography

TRAZIONE MARCE ANGOLI OFF ROAD ALTEZZA DA TERRA
(attacco, uscita, dosso)
integrale permanente 8 normali, 8 ridotte 26/34,7° – 24,6/29,6° – 20,1/28,3° 303 mm

Range_Rover_SDV8_004

La regina è tornata, sempre più tecnologica e prestante

La Range Rover è un punto fermo del fuoristrada (e non solo). Ma in continuo movimento. Completamente nuova, con ben 420 kg in meno di peso, un look contemporaneo e tanta tecnologia, la quarta generazione si distingue per la linea più leggera, per il tetto basso (che, grazie ai montanti mimetizzati nella vetratura, appare quasi sospeso), per il muso sportivo e per il posteriore a cuneo. Infine, se ci fate caso, noterete che le tipiche “branchie” laterali (in precedenza posizionate sui parafanghi anteriori) sono finite direttamente sulle portiere.
L’abitacolo, tutto declinato nell’ottica dell’ordine, della pulizia, del lusso e della classicità, è caratterizzato da comandi semplici e razionali, da un’estetica notevole e da una comodità inarrivabile (del resto sulla nuova Range il passo è più lungo di 42 mm). Troppo lungo fare l’elenco completo delle dotazioni o, peggio ancora, degli optional a disposizione. Potete immaginare da soli…

Tata Xenon 2.2 Dicor 16V Double Cab

TRAZIONE MARCE ANGOLI OFF ROAD ALTEZZA DA TERRA
(attacco, uscita, dosso)
integrale inseribile 5 normali, 5 ridotte 30° – 31° – 21° n.d.

Pick-up_22DicorVVT_act_171

Il più classico dei pick up indiani (oggi Euro5) è sempre meno spartano

Se state pensando ad un pick up che costi il giusto, da utilizzare per quello che è (e cioè come veicolo professionale) e che vi porti dovunque, lo Xenon può essere il modello che fa per voi. E con l’ultimo aggiornamento il 2.2 litri a gasolio, alimentato a iniezione diretta e sovralimentato con turbo a geometria variabile ed intercooler, consuma il giusto ed è pure Euro5. In abbinamento c’è il sistema 4×4 inseribile, comandato da una rotellina per scegliere se procedere con le ruote posteriori, con la trazione integrale e le marce normali oppure con le ridotte. Il differenziale posteriore autobloccante, invece, funziona sempre e comunque. Per il resto lo Xenon è caratterizzato da un robusto telaio, ponte rigido posteriore con balestre e ruote indipendenti davanti. E le dotazioni? Tutto il necessario e niente di superfluo, con il doppio air bag anteriore, l’Abs e l’Ebd ormai di serie.

Ford Ranger 2.2 TDCI Double Cab Limited

TRAZIONE MARCE ANGOLI OFF ROAD ALTEZZA DA TERRA
(attacco, uscita, dosso)
integrale inseribile 6 normali, 6 ridotte 27,7° – 25,9° – 24,4° 232 mm

Ford_ranger_action013

Molto yankee, ma con un motore piccolo, efficiente e moderno

Nel 2012 il Ford Ranger è completamente cambiato: piattaforma inedita, più comfort e stile moderno. Lo spirito originario, invece, e rimasto lo stesso, e quindi potete continuare a strapazzarlo per benino nelle condizioni più impegnative (off road compreso). Tra le novità, le sospensioni anteriori a molle elicoidali e un differenziale più compatto, oltre a numerosi portaoggetti e dotazioni più moderne (tra cui il sistema Bluetooth, i comandi vocali, la porta Usb e quella per l’iPod).