Across

A_ACROSS (2)

La prima plug-in di Suzuki

La Across sarà un altro dei debutti autunnali post Covid-19. Tra l’altro sarà la prima volta, per Suzuki, di una 4×4 Phev, ovvero un’ibrida ricaricabile plug-in che va ad affiancarsi a tutti gli altri modelli che, invece, sono Mild Hybrid. A guardarla bene ha un’aria un po’ famigliare, infatti nasce dalla collaborazione con Toyota e ha un po’ un’aria Toy poiché, nel corpo vettura, è gemella di un’altra 4×4 plug-in che sta per arrivare, la nuova Rav4. Decisamente diverso il frontale della Across, che ovviamente interpreta il family feeling di Suzuki, così come vari particolari minori, mentre all’interno le differenze saranno tutte da scoprire e da apprezzare appena sarà data la possibilità di… aprire le porte. Tra l’altro la Across, per dimensioni e prestazioni, a parte l’essere ibrida e non avere le ridotte, potrebbe e può andare ad occupare il vuoto in gamma lasciato dalla mai dimenticata Grand Vitara. Ma come sarà la nuova Suzuki Across? Le dimensioni valgono 464 cm di lunghezza, 186 cm di larghezza, 169 cm in altezza e 269 cm di passo. La meccanica prevede il motore a benzina 2.5L Dynamic Force da 185 CV di potenza e 227 Nm di coppia massima, più il propulsore elettrico anteriore da 182 CV di potenza e 270 Nm di coppia massima, l’unità elettrica posteriore da 54 CV di potenza e 121 Nm di coppia massima, il cambio automatico E-CVT e la trazione integrale elettrica 4×4 E-Four dotata dei dispositivi AWD Integrated Management e Trail Mode.