Land Rover

A_RR_EVQ_20MY_PHEV_220420_04

Gli ibridi plug-in di Range Evoque e Land Discovery Sport

Adesso sia la Range Rover Evoque che la Land Rover Discovery Sport si possono avere anche ibride ricaricabili (ovvero plug-in). In attesa, a breve, di raccontarvele in dettaglio su Tuttofuoristrada, ecco qualche anticipazione. Per entrambe la configurazione prevede un motore a benzina che lavora in accordo con un propulsore elettrico. Il motore a benzina

è il leggero e moderno 3 cilindri Ingenium “turbizzato” di 1,5 litri capace di una potenza di 200 cv. Il propulsore elettrico (che interviene sul ponte posteriore ed è congeniale alla trazione 4×4) è del tipo a magneti permanenti ed ha una potenza di 109 cv.Il che significa che, tra termico ed elettrico i cavalli disponibili sono ben 309 mentre la coppia motrice è di 540 Nm. La batteria agli ioni di litio ha una capacità di 15 kWh, mentre la ricarica si può effettuare in circa 6 ore e mezza da una normale presa di corrente domestica (meglio se di notte così si risparmia ancor più), oppure in 84 minuti utilizzando una wallbox. Infine bastano 30 minuti, attaccati ad un “colonnina”, per ripristinare la batteria sino all’80%. In solo elettrico entrambi i modelli hanno la possibilità di percorrere poco meno di 70 Km. Percorrenza ottima per l’accesso alle aree urbane. Sia la Evoque che la Discovery hanno trazione integrale (appunto realizzata con l’intervento del propulsore elettrico al retrotreno), hanno cambio automatico a 8 marce, ma solo la Evoque dispone anche dei rapporti ridotti.