Mitsubishi Outlander PHEV: Ibrido, elettrico e…4×4

Un nuovo motore a benzina e il potenziamento equilibrato dell’insieme dei due propulsori elettrici

KIA Sportage Mild-Hybrid: Long test alla scoperta della Garfagnana

Immagini suggestive, senza bisogno di ulteriori commenti, quelle che vi proponiamo invitandovi a “leggere” il long test che

Il nuovo SUV del brand spagnolo è arrivato

Sarà già ordinabile entro la fine dell’anno con propulsori tutti a iniezione diretta, compressore turbo e tecnologia Start&Stop con

Jeep Gladiator: il Wrangler col cassone

Volevate il Wrangler pick up? Adesso ce l’avete, o meglio lo avrete nel 2020, perchè

Jeep Wrangler: Per i duri&puri del futuro

Tra le tante novità del Salone di Los Angeles 2017 indubbiamente la più “hot” è la Jeep Wrangler, che prosegue il suo glorioso percorso con questa

Suzuki Vitara: Turbo “mille”

La giapponese tuttofare cambia il motore, e tanto basta a modificare sia il comportamento sia la personalità.

Honda CR-V: ecco a voi l’ibrida!

Prendete l’ultima generazione della Honda CR-V, mettete sotto al cofano un 2.0 litri a benzina da 145 cv, abbinatelo

Suzuki: il nuovo Jimny fa il suo debutto ufficiale

Con il nuovo listino Suzuki, in vigore dal 19 settembre, debutta ufficialmente sul mercato italiano la quarta generazione di Jimny

Mercedes GLE: torna il Suv di Stoccarda

l Salone di Parigi (4 ottobre), debutta il nuovo Mercedes GLE, che sarà ordinabile già prima della fine dell’anno, per poi essere effettivamente su strada nel 2019.

Rolls Royce Cullinan: Come lei non c’è nessuna

Destinata soltanto a pochi, fortunatissimi clienti, è finalmente pronta la più strepitosa delle 4×4: quella firmata

 

Renault Koleos 2.0 dCi 150 cv ESM Luxe Proactive

TRAZIONE MARCE ANGOLI OFF ROAD ALTEZZA DA TERRA
(attacco, uscita, dosso)
integrale inseribile 6 normali 27° – 31° – 21° n.d.

IMG_5962_2

Rivisitata dentro e fuori, la seconda serie della Renault Koleos ha guadagnato muscoli e personalità con la grande calandra in primo piano, l’aggiornamento dei gruppi ottici e dei paraurti e la plancia più moderna e funzionale. Per il resto nulla è cambiato: sotto, sotto la 4×4 francese rimane dunque identica al primo modello, con tanta sostanza giapponese presa in prestito dalla Nissan (a cominciare dalla nota trazione All Mode 4×4-i di X-Trail & C.). Il cofano nasconde un 2.0 litri common rail da 150 cv (ma il listino della Koleos prevede anche la versione da 175 cv), anch’esso condiviso con il marchio nipponico, accoppiato ad una trasmissione automatica a sei marce.

Nissan X-Trail 2.0 dCi LE

TRAZIONE MARCE ANGOLI OFF ROAD ALTEZZA DA TERRA
(attacco, uscita, dosso)
integrale inseribile 6 normali 29° – 23° – 20° 200 mm

IMG_6768

Fisico muscoloso e trazione affidabile

L’ultimo restyling gli ha regalato un frontale più armonico, ma sempre ben riconoscibile, e la tecnologia a Led per i gruppi ottici posteriori, oltre a qualche piccolo ritocco interno. Per il resto l’X-Trail è quello di sempre, e cioè motore 2.0 litri diesel da 150 cv (ringiovanito da una “cura” al sistema di iniezione e ai pistoni, per renderlo più efficiente) e sistema All Mode 4×4-i Nissan, che offre la possibilità di scegliere tra la trazione anteriore, il 4×4 a ripartizione proporzionale e quello con ripartizione fissa 50/50 per l’off road di un certo impegno.

Minerva T.T. 2.0 (Land Rover 80)

minerva025

Gemella quasi identica alla mitica Land Rover 80 ecco, in una versione ex esercito belga perfettamente restaurata, la prima Landy costruita su licenza al di fuori dei confini inglesi

L’immediato dopoguerra del secondo conflitto mondiale vede gli eserciti di molti paesi europei (e non solo gli eserciti, ma anche i civili, gli enti e le organizzazioni più diverse) recuperare il recuperabile delle innumerevoli Willys abbandonate sul territorio dagli alleati. Ed è anche il momento in cui, nel 1948, la Rover & Co. Ltd (così si chiamava) presenta al Salone dell’Auto di Amsterdam, in Olanda, la sua Land Rover, la mitica “80 pollici”, capostipite di una lunga e vigorosa stirpe di 4×4 inarrestabili.