Mitsubishi Outlander 2.2 Cleartec Instyle

TRAZIONE MARCE ANGOLI OFF ROAD ALTEZZA DA TERRA
(attacco, uscita, dosso)
integrale permanente 6 normali 22.5° – 22.5° – 21° 190 mm

Mitsubishi_Outlander_001

Il Suv giapponese è tutto nuovo, dal motore alla trazione, dallo stile ai contenuti

Nuovo frontale, fari Xenon Super Wide ad alta luminosità, linea slanciata e dinamica, volumi equilibrati… Ecco come si presenta l’Outlander del 2013, che sembra pure più piccolo del modello precedente, anche se, in realtà, è solo più basso di circa 50 mm.
Ideale se cercate spazio e praticità, vi accoglie in un abitacolo ordinato e sportivo, caratterizzato da materiali di ottima qualità, inserti in carbon look, comandi chiari ed intuitivi e, almeno nella versione top di gamma, un allestimento completo. La vera peculiarità dell’Outlander, però, è l’abitabilità: sette posti, tutti ben conformati e contenitivi (sul vecchio modello gli ultimi in fondo erano molto meno evoluti), da gestire e configurare come meglio credete, per adattarli alle vostre esigenze di carico, con la seconda fila che scorre pure longitudinalmente di 250 mm.
È cambiato anche il sistema di trazione, che prevede tre modalità: 4wd Eco, che privilegia le ruote anteriori, 4wd Auto, che prevede una ripartizione costante, progressiva e proporzionale tra i due assi, in funzione del vostro stile di guida, delle condizioni ambientali e di quelle del fondo stradale, e 4wd Lock, non un vero bloccaggio, ma piuttosto un 4×4 più orientato al fuoristrada, caratterizzato da una risposta più immediata ed un grip superiore.

Sull’asfalto

Non trattandosi di un vero fuoristrada, l’Outlander vi soddisferà soprattutto sulle strade asfaltate, assecondandovi con il nuovo 2.2 litri turbo a gasolio, tutto in alluminio, da 150 cv: versatile, fluido e progressivo fin dai regimi più bassi, nonché molto ecologico ed efficiente (grazie anche al sistema Stop/Start). In città guiderete agilmente e in punta di piedi (apprezzando la telecamera nei parcheggi) e sulle altre strade godrete di un bel relax oppure, in modalità 4wd Auto, di una guida più grintosa, per disegnare le curve come meglio credete, con un’impostazione precisa, un rollio contenuto e un brio che non vi aspettereste.

In fuoristrada

Passando a situazioni più hard, la prima piuttosto corta vi aiuta a superare pendenze anche di un certo impegno, mettendo a terra tutto il grip e con il motore poco sotto i 2.000 giri. Pure nel fango, la sua capacità di esprimere trazione è notevole, anche senza inserire la modalità 4wd Lock, molto utile invece nei passaggi in laterale, anche piuttosto impervi, e nei twist, dove l’Outlander dimostra uno stacco di ruota inatteso. Occhio però agli angoli caratteristici e al passo lungo, che non vi consentono di esagerare.

SCHEDA TECNICA

  • Cilindrata 2.268 cc
  • Potenza 110 kW-150 cv a 3.500 giri
  • Coppia 380 Nm a 1.750/2.750 giri
  • Velocità massima 200 km/h
  • Consumo combinato 5,3 l/100 km
  • Emissioni di CO2 138 g/km

La prova completa su TuttoFuoristrada di Dicembre 2012