Jeep 4xe Renegade e Compass

Compass 4xe e Renegade

Ecco le ibride, elettriche integrali

Finalmente ecco le tanto attese Jeep 4×4 ibride “ricaricabili”: Renegade 4xe e Compass 4xe, prodotte nei moderni stabilimenti di Melfi in Sicilia, da subito ordinabili presso i concessionari. Identica la piattaforma, così come il powertrain e quant’altro. Unico il motore, 1.3 litri benzina turbo, in due potenze, di 130 e 180 cv, con 270 Nm di coppia, ai quali si aggiungono i 60 cv delle entità elettriche. Così, in base alle diverse versioni si avranno a disposizione 190 cv (per gli allestimenti Limited e Business) e di 240 cv (per Trailhawk e S). Con la batteria agli ioni di litio da 11,4 kWh è prevista una

percorrenza in solo elettrico di circa 50 km (ottima per poter accedere alle aree urbane a traffico). Le 4xe sono in condizioni di raggiungere i 130 km/h in full electric e i 200 km/h in ibrido. La trazione integrale si realizza con il motore termico che agisce sulle ruote anteriori e un motore elettrico, posizionato al ponte posteriore, che spinge sulle posteriori. La trazione 4×4 integrale si realizza quindi senza la necessità di un albero di trasmissione. Il cambio è automatico a 6 rapporti. La ricarica delle batterie può avvenire in vari modi, sia in marcia (anche con la frenata rigenerativa), sia da una presa elettrica domestica, sia con le Wallbox dedicate ed anche presso le colonnine stradali. I prezzi? Da 38.500 e 41.500 euro per Renegade 4xe e da 42.650 a 47.900 euro per Compass 4xe. E per saperne di più, dal 27 luglio troverete tutte le informazioni sullo Speciale 4×4 – una guida per scegliere, l’annual di Tuttofuoristrada.